Serie A

Bruno contro Insigne e Dybala: “Lacrime? Patetiche sceneggiate, falsi”. Auriemma: “Invidioso”

Scontro tra l’ex calciatore del Torino e il giornalista di fede Napoli, durante l’ultima puntata di Tiki Taka

Francesco Rossi
17.05.2022 12:13

Bruno e Auriemma - Twitter
 

Pasquale Bruno torna ancora una volta ad attaccare Lorenzo Insigne e Paulo Dybala. Durante l’ultima puntata di Tiki Taka in onda su Italia 1, il giornalista Giuseppe Cruciani ha analizzato la reazione commossa dell’attaccante del Napoli nel post-gara del suo ultimo match con la maglia partenopea, prima delnsuo approdo nel Toronto. Secondo Cruciani, la reazione del napoletano è stata genuina e vera. Bruno invece ha negato fermamente questa opinione del giornalista, rilasciando le seguenti parole al veleno: 

Io credo che siano tutte sceneggiate. Queste lacrime per far vedere che piangono. Se tu baci la maglia, dici si al Napoli per 2 milioni. Sono dei falsi”. 

Riguardo l’addio di Paulo Dybala nel post gara dell’ultimo match giocato dalla Juventus contro la Lazio, Bruno si è dimostrato ancora una volta durissimo nei confronti dell’argentino: “Le sue lacrime di addio? Che tristezza. Una tristezza unica. Sono finti”

 

Difronte a tali dichiarazioni polemiche, Raffaele Auriemma ha risposto in maniera decisa all’ex calciatore del Torino così: 

Non me ne voglia Pasquale Bruno, però dai la sensazione di essere invidioso nei confronti di questi ragazzi. Queste lacrime sono dei sentimenti che appartengono a persone che guadagnano tanto. Quindi non li possiamo condannare per questa ragione. Sono ragazzi che soffrono il momento del distacco da un popolo che li adora. Questo vale per Insigne e vale per Dybala. Io sposo la scelta dei due club; la Juventus e il Napoli hanno fatto bene a guardare al ribasso perché non c’è più possibilità di sprecare denaro per ingaggi che non sono più sostenibili. Tantomeno per il Napoli, che dovrà ridurre largamente il monte ingaggi da 115 a 75 milioni. Il calcio sta cambiando” 

Bruno controbatte al giornalista di fede Napoli, tornando su Insigne: “Se si accontentava di meno restava al Napoli invece di baciare la maglia. Invece di fare quelle sceneggiate di baciare lo Scudetto. Ma finitela!”

Auriemma rincara la dose: “La tua è pura invidia Pasquale, perché certe cifre non ti hanno mai sfiorato nella tua carriera. Perciò parli questo modo”

Bruno: “Ma che c**zo dici?” 

Il dibattito tra i due termina in maniera infuocata, con Chiambretti che placa gli animi dei due ospiti in studio.

Cassano e il passato da playboy: "A Roma piacevo molto. Sapete cosa mi dicevano le donne?"
Sassuolo, Carnevali: "Non regaleremo nulla al Milan. Marotta? Ho un grande rapporto con lui: Scamacca è sulla sua lista"