Serie A

Tifosi infuriati con Mourinho e Sarri: i tecnici si lamentano del mercato

Le richieste sul mercato di Mourinho e Sarri hanno scatenato una nuova polemica, lanciata sui social dal giornalista Fabio Ravezzani

Ludovica Carlucci
14.01.2022 18:18
Mourinho Sarri

Il grande entusiasmo iniziale che ha accompagnato Josè Mourinho e Maurizio Sarri nella Capitale sta lentamente svanendo. Cosa serve ai due tecnici per poter insidiare le prime della classe? Sicuramente giocatori funzionali e di qualità. Operazioni di mercato difficili da portare a termine a causa della pandemia che batte, e non poco, sulle casse finanziarie dei due club. 

Proprio le richieste sul mercato di Mourinho e Sarri hanno scatenato una nuova polemica, lanciata sui social dal giornalista Fabio Ravezzani che su Twitter scrive: “Interessanti come venerati maestri del calcio (Sarri e Mou) abbiano convinto tutti che senza acquisti importanti non possono vincere. Ma come, non erano i loro gioco e furbizia che sopperivano da soli alle carenze di una squadra? Non li pagano tanto solo per questo?”. 

Sarri e Mourinho si lamentano del mercato, tifosi infuriati con i due tecnici 

“Mettere Sarri e Mourinho nella stessa frase è una bestemmia”, scrive Pino. Mentre Filippo commenta: “Diciamo che probabilmente bisognerebbe anche avere l’umiltà di aggiornare il proprio gioco, il proprio modo di intendere il calcio ma evidentemente sia l’uno che l’altro non sono interessati”. 

Altri invece si limitano a far notare che le loro richieste di mercato non sono poi così assurde: “Sarri ha una rosa di titolare molto buona, ma la qualità delle riserve non è all’altezza della lotta per la Champions. Quanto alla Roma, la rosa competitiva c’è tutta e probabilmente a parità di risultati un altro allenatore non sarebbe stato trattato bene come Mou”. Mentre Stefano fa notare: “Nessun allenatore, neppure il più vincente, può vincere senza avere giocatori funzionali alle sue idee di gioco. L’errore è prendere allenatori senza avere i giocatori giusti per loro”. 

LEGGI ANCHE: Lapo Elkann risponde a Commisso: "Dispiace se qualcuno porta rancore. Preferisco la competizione sul campo non sui giornali"

Cassano: "Real Madrid? Sono stato un cretino. Mangiavo come un cane e avevo una panza enorme"
Cirilli fa dietrofront: "Chiedo scusa ai tifosi dell'Inter, mi sono lasciato andare". I tifosi si dividono