Barcellona, Messi: "Ho perso tante amicizie pur di giocare qui, comunicare era molto difficile"
Liga

Barcellona, Messi: "Ho perso tante amicizie pur di giocare qui, comunicare era molto difficile"

Il sei volte Pallone d'Oro si confessa a Olè, rivelando pure alcuni rimpianti calcistici

Francesco Rossi
22.05.2021 11:00

Il fuoriclasse del Barcellona Leo Messi ha parlato al quotidiano Olè riguardo la sua carriera nella squadra blaugrana:

"La decisione di firmare per il Barcellona è stata difficile, ma allo stesso tempo rapida. Non ho avuto molto tempo per pensarci. Quando partivo da Rosario piangevo sempre, volevo tornare a Barcellona per continuare a fare quello che avevo sempre fatto, ma mi costava lasciare tutto quello che avevo e sapevo che non sarei tornato per almeno altri sei mesi. Ho perso molte amicizie perché comunicare era davvero difficile. Adesso i ragazzi di 13-14 anni hanno il cellulare ma ai miei tempi non era così. Ho smesso di parlare con parecchi amici a causa della distanza".

RIMPIANTI - "Mi dispiace di non aver chiesto prima le maglie ai giocatori con cui giocavo quando ero appena agli inizi. Ad esempio a giocatori come Ronaldo (il Fenomeno ndr) e Roberto Carlos. Giocatori che ho affrontato e dei quali oggi dico che mi sarebbe piaciuto avere le loro maglie. La verità è che ho iniziato a pensare alle magliette quando già ero più grande. Prima non ci facevo attenzione".

Per quali squadre tifano Zazzaroni, Diletta Leotta, Caressa e Ilaria D'amico? Fede calcistica dei giornalisti e telecronisti Rai, Sky e DAZN
Corini esonerato dal Lecce: fatale il flop nella semifinale playoff contro il Venezia