Tennis

Bufera su Djokovic: si fa una foto con un ex comandante che partecipò al genocidio di Srebrenica

Tantissime polemiche ha suscitato soprattutto nei Balcani, uno scatto del numero 1 del mondo Atp con Milan Jolovic

Andrea Riva
23.09.2021 14:30

Novak Djokovic (ph. Zimbio)

Sul numero uno del mondo del ranking Atp Novak Djokovic si è scatenata una bufera: infatti è stato ritratto in una foto, che lo ritrae insieme ad uno dei soldati che hanno partecipato al genocidio di Srebrenica (1995), ovvero Milan Jolovic, ex comandante dell’unità paramilitare nota come "Drina Wolves". Nel genocidio morirono più di ottomila musulmani bosniaci ed è stato uno degli episodi più drammatici della guerra di Bosnia.

La foto è stata scattata qualche giorno fa quando il serbo era in vacanza proprio in Bosnia e una volta condivisa sui social, ovviamente è diventata virale suscitando grandi polemiche. Ricordiamo che Djokovic erà gia stato duramente criticato nei Balcani per aver organizzato nel giugno 2020 in piena pandemia, il torneo Adria Tour, sfidando un'emergenza mondiale senza alcun tipo di restrizioni.

LEGGI ANCHEX Factor 2021 streaming gratis e diretta tv TV8? Dove vedere 2^ puntata Auditions